L’EVOLUZIONE DEI MATERIALI PLASTICI

Ogni anno vengono sviluppati nuovi materiali plastici in grado di sopperire alle esigenze più specifiche di ogni settore industriale. Grazie alla ricerca e agli sforzi delle più importanti multinazionali chimiche è stato possibile creare una gamma di materiali plastici sempre più vasta e polifunzionale.

Questo ha sicuramente contribuito al miglioramento del benessere collettivo e all’avanzamento tecnologico dell’intero pianeta, ma ha anche creato una certa confusione nella definizione delle varie materie plastiche, tra denominazioni chimiche, sigle normative e nomi commerciali. Questa sezione è stata creata appositamente per fornire al Cliente tutte le informazioni necessarie alla scelta del materiale più idoneo alle sue esigenze.

LIMA può trattare sia materiali generici sia materiali coperti da marchio registrato. Nel caso il Cliente desideri specificatamente dei particolari realizzati in materiale plastico coperto da marchio registrato, LIMA provvederà a rifornirsi direttamente dalla Società detentrice del suddetto marchio.

I COMPOUND

In base alle caratteristiche desiderate è possibile aggiungere al materiale vergine agenti antistatici, additivi conduttori, coloranti, flessibilizzanti, agenti di adesione, cariche, agenti rinforzanti, agenti di espansione, antiossidanti, agenti antibatterici, fibre di rinforzo, agenti ritardanti di fiamma, stabilizzanti e agenti di scivolamento. Tutte queste sostanze prendono il nome di compound.

Tra i più richiesti ed utilizzati troviamo il bronzo, il vetro, la carbografite, il solfuro di molibdeno, la grafite, l’acciaio inox, il fluoruro di calcio, i sali minerali, la mica, la ceramica, il talco, la fibra di vetro, la fibra di carbonio, le fibre aramidiche e la resina poliestere.

L’aggiunta di compound permette di modificare le caratteristiche intrinseche del materiale, migliorandone le prestazioni in termini di lavorabilità, elasticità, resistenza all’invecchiamento, resistenza agli agenti atmosferici, durezza, resilienza, rigidità, resistenza termica, conducibilità elettrica, resistenza all’usura, comportamento all’attrito, stabilità dimensionale, resistenza ad agenti chimici, permeabilità all’aria e all’acqua.

Sally Belloli – Acquisti e Certificati Materiali

  • Orientarsi nei Materiali

    Questa pagina è stata pensata appositamente per aiutare il Cliente ad orientarsi nell’intricato mondo delle materie plastiche.

    Nelle sezioni dedicate ad ogni famiglia di materiale verranno riportate le denominazioni chimiche e commerciali, le sigle normative, le varianti finora trattate ed utilizzate da LIMA e le caratteristiche chimiche, fisiche e meccaniche.

    Il Cliente potrà così trovare tutte le informazioni necessarie alla scelta del materiale più consono alle sue esigenze.

I MATERIALI CON CUI LAVORIAMO

PTFE

e possibili varianti

PA

e possibili varianti

PAEK

e possibili varianti

POM

e possibili varianti

PE

e possibili varianti

PET

e possibili varianti

PP

e possibili varianti

PVDF

e possibili varianti

PCTFE

e possibili varianti

PVC

e possibili varianti

PC

e possibili varianti

PMMA

e possibili varianti

ABS

e possibili varianti

ETFE

e possibili varianti

ECTFE

e possibili varianti

FEP

e possibili varianti

PFA

e possibili varianti

PMP

e possibili varianti

PPE

e possibili varianti

PPS

e possibili varianti

PBT

e possibili varianti

PSU

e possibili varianti

PAI

e possibili varianti

PEI

e possibili varianti

PUR

e possibili varianti

GOMME

e possibili varianti

SCOPRI IL MONDO DEI MATERIALI PLASTICI

PANORAMICA DELLA LIMA

SETTORI DI APPLICAZIONE

PANORAMICA DEI PRODOTTI

I NOSTRI RIFERIMENTI