GUARNIZIONI PER ROTAZIONE

Le guarnizioni per rotazione vengono utilizzate per garantire la tenuta su elementi rotanti di macchina, con lo scopo principale di evitare la contaminazione dall’interno o dall’esterno (per mezzo di acqua, oli, grassi, polvere).

Solitamente questo tipo di guarnizione è costituita da un elemento in elastomero, un inserto metallico ed una molla; non mancano però i profili speciali.

Le guarnizioni rotazionali sono usate per fare tenuta su elementi di macchina come alberi e mozzi in una gran varietà di applicazioni industriali: motori, pompe, laminatoi, distributori rotanti, macchine agricole ed edili, elettrodomestici, macchine utensili, costruzioni navali, macchinari per l’industria alimentare e chimica, impianti per il confezionamento e l’imbottigliamento.

Il tipo corretto di tenuta deve essere valutato considerando il fluido di lavoro, la velocità periferica, la temperatura di esercizio, la pressione e le condizioni ambientali.

Cristina Atzeni

Cristina Atzeni – Acquisti e Commerciale Italia

Le guarnizioni rotazionali possono avere moltissimi profili diversi: i nostri uffici rimangono a vostra completa disposizione per qualsiasi informazione di carattere tecnico.

La scelta del materiale più idoneo è dettata dalle criticità delle varie applicazioni. Tra i materiali più richiesti si annoverano il PTFE, il PE, il poliuretano, il silicone e svariate tipologie di gomma (EPDM, NBR, HNBR, FPM).

PANORAMICA DELLE GUARNIZIONI PER ROTAZIONE

I PROFILI PIU’ RICHIESTI

Profili di guarnizioni per rotazione

SCOPRI IL MONDO DEI MATERIALI PLASTICI

PANORAMICA DEI PRODOTTI

SETTORI DI APPLICAZIONE

PANORAMICA DEI MATERIALI

I NOSTRI RIFERIMENTI