SEDI PER VALVOLE E ANELLI INSERTO

LIMA vanta un’esperienza decennale nella produzione di sedi per valvole e anelli inserto ed è quotidianamente al servizio del Cliente per affiancarlo nella corretta scelta del materiale in base alle applicazioni specifiche.

Le valvole, come è noto, sono dispositivi che servono a regolare il flusso di un liquido o di un gas, ad esempio interrompendolo, deviandolo o consentendolo solo in un senso. Esistono differenti tipologie di valvole: ci sono quelle a sfera, quelle a saracinesca, quelle a farfalla, e poi a spillo, a disco, di ritegno, a fungo, lamellari, a fodero, di laminazione. In particolare, all’interno del mondo delle materie plastiche, hanno assunto un certo rilievo le applicazioni delle valvole a sfera, nelle quali vengono montati seggi o anelli inserto in materiale termoplastico ed elastomerico, ideali per garantire la massima tenuta in condizioni termiche critiche, a pressioni elevate e a contatto con agenti chimici aggressivi.

Le valvole a sfera hanno trovato negli ultimi decenni moltissimi campi d’applicazione nei processi industriali, anche in condizioni d’esercizio estremamente gravose. Per molti di essi, infatti, le valvole a sfera rappresentano la soluzione ottimale, se non l’unica, per garantire la tenuta. Gli esempi d’applicazione non mancano: apparecchiature chimiche, gasdotti, piattaforme petrolifere, condotte per l’acqua potabile, impianti criogenici, oleodotti, sistemi antincendio, impianti per il settore farmaceutico, macchinari per il settore alimentare, estintori, sistemi automatici di dosaggio e di contenimento, impianti per l’enologia, attrezzature per il confezionamento, impianti GPL, sistemi per la produzione di energia rinnovabile. In tutti questi settori LIMA fornisce il suo contributo realizzando sedi per valvole e anelli inserto dall’elevata qualità, affidabilità e durabilità.

ASPETTI DIMENSIONALI

I seggi per valvole sono elementi che devono garantire la massima tenuta sia con il corpo della valvola (anche tramite un elemento deformabile, come un o-ring o una guarnizione) sia con la sfera con cui entrano in contatto. Per questo motivo la loro realizzazione è estremamente critica e va eseguita con la massima precisione: ogni aspetto dimensionale (angoli, altezza presunta della sfera, rugosità, fascia) deve essere rispettato alla perfezione. Ogni fase di lavorazione è accompagnata da controlli stringenti, eseguiti tramite comparatori, altimetri e macchine di controllo ottico.

Gli anelli inserto sono invece degli elementi che vengono montati all’interno di una sede metallica e che svolgono le stesse funzioni di tenuta descritte per i seggi. Anche in questo caso la loro realizzazione prevede estrema cura e precisione: il rispetto di dettagli come smussi, fascia, numero e profondità delle cave, raggiature e angoli è di fondamentale importanza per il corretto funzionamento della valvola nella quale vengono assemblati. LIMA dispone di presse idrauliche apposite per l’assemblaggio degli anelli inserto all’interno delle corrispettive sedi metalliche.

MATERIALI

Oltre alle valutazioni dimensionali, un altro aspetto cruciale viene ricoperto dalla scelta del materiale, che deve garantire adeguate prestazioni tenendo in considerazione il campo d’applicazione, le pressioni d’esercizio, l’ambiente di lavoro, le temperature minime e massime, il numero di cicli, i fluidi interessati e le loro caratteristiche chimiche. Una scelta errata del materiale potrebbe comportare un’usura precoce del seggio o dell’anello inserto, oltre alla formazione di cricche, influendo così negativamente sull’affidabilità della valvola e sul funzionamento dell’impianto in cui è installata.

Tra le materie termoplastiche la scelta è molto variegata e comprende materiali come il PCTFE, il PTFE (vergine, modificato, caricato con carbografite, vetro o grafite, nella variante TFM 1705), il PEEK (standard, miscelato con carbonio + grafite + PTFE, caricato semplicemente con PTFE), il POM, il PVDF, le poliammidi (PA 6, PA 6 in variante XAU, PA 6 + solfuro di molibdeno, PA 12, PA 66 + solfuro di molibdeno, DEVLON), il PFA e il PE. Tra le materie elastomeriche la scelta ricade tendenzialmente su materiali come HNBR e FKM.

SCOPRI IL MONDO DEI MATERIALI PLASTICI

PANORAMICA DEI PRODOTTI

SETTORI DI APPLICAZIONE

PANORAMICA DEI MATERIALI

I NOSTRI RIFERIMENTI